Anoressia Nervosa – Storia di Emma

La storia di una ragazza alle prese con l’ Anoressia nervosa… “Anoressia Nervosa – Storia di Emma“.

Il suo nome è Emma!

Emma è estremamente magra, ed in continuo movimento. Indossa un abbigliamento voluminoso, per nascondere le sue gambe e le sue braccia magre. E’ Anoressica, e vuole nascondersi, agli occhi di chì la guarda.

Buona lettura con: Anoressia Nervosa – Storia di Emma…

Ho perso il controllo di me stessa. Mi sento pallida e molto Nervosa. Le mie mani sono arrossate, e ho sempre freddo. Nonostante mi sento infelice, rifiuto ogni protezione di chiunque voglia aiutarmi.

La mia ispirazione di essere (Perfetta) mi ha porta ad avere successo, nonostante la Debolezza fisica. Questo, però… Mi richiede molte più energie.

Energie che non riesco a recuperare!

Ho limitato al massimo la mia Alimentazione. Mangio due Mele ed uno Yogurt magro al giorno.

Anoressia Nervosa - Storia di Emma
Anoressia Nervosa – Storia di Emma

L’ anoressia di Emma non viene notata a primo sguardo: Anoressia Nervosa – Storia di Emma

Sono una Studentessa, e faccio molto Sport. La mia famiglia era fiera di me, quando iniziai a Mangiare in modo sano. Ma con il tempo ho imparato a ridurre, sempre più, la mia Alimentazione, portandomi ad essere la ragazza che sono adesso… Anoressica. Non sono contenta di esserlo, e per questo lo nascondo con i vestiti.

Se qualcuno le parla del suo comportamento, diventa aggressiva ed interrompe “immediatamente” la conversazione:

Mia madre spera che questa mia ossessione sia temporanea, perchè è stata proprio mia madre a darmi consigli su come Perdere peso. Io, invece, esagero sempre di più. Non riesco più a mangiare come fanno i miei genitori. Me ne sto tutta sola in camera a piangermi addosso.

Mio padre, ogni tanto mi prende in giro:

Sei tutta pelle ed ossa, mi dice. Guarda, la tua amica… Lei ha tutto al posto giusto.

Anoressia Nervosa – Storia di Emma

Prendere in giro
Prendere in giro

Non odio mio padre, quando mi dice questo. Ma nello stesso tempo mi sento ferita dentro, perchè vorrei fare qualcosa per migliorare, e non ci riesco. Quando sento dire queste parole, da mio padre… Me ne vado in camera e mi distendo sul letto. Non ho nemmeno più le forze per pensare.

Vorrei tanto che finisse questo incubo. Ma sò bene che la colpa è stata tutta mia.

Una volta mia madre mi vide nuda, in giro per la casa, iniziò una Crisi familiare. Il giorno dopo non sono riuscita a guardare in faccia mia madre, da come mi aveva guardata quando mi ha vista nuda. In quel momento ho imparato ad Odiare la mia famiglia.

Emma non si sente più sicura di sè…

Mi sento come se tutti ce l’ avessero con me. Non riesco nemmeno più a guardarmi allo specchio. E non c’è mai una volta, che quando parlo con miei genitori, che non sento dirmi:

“Sei tutta pelle ed ossa”!

Sono stanca ed amareggiata. Non ho quasi nemmeno più voglia di Uscire di casa. Ho solo un’ amica, che mi vuole bene, e che mi ha accettata per quella che sono. Ormai è la mia amica, la mia Famiglia.

Sono andata dal Medico, per cercare di riprendere la Emma che ero una volta. Il Medico mi ha consigliata un Programma di trattamento per i Disturbi alimentari. Da qui, ricevo informazioni dettagliate su come annientare questa mia Malattia.. L’ Anoressia.

Emma è alta 1,65 cm e pesa 32 Kg.

Magra

Dopo una consulenza.. Emma decide di entrare in una clinica.

Quando ho capito di sbagliare, e che questo non era il corpo che desideravo avere… Decidi di andare in una clinica, per risolvere il mio problema di Anoressia. Ogni giorno ho supporto da parte di Medici, dal punto di vista Medico e Psicologico. Da qui, sto imparando di nuovo a riprendermi con me stessa, e sento il bisogno di riuscirci. Con la mia famiglia, che avevo imparato ad odiare… Sto iniziando ad amarla, come loro stanno facendo reciprocamente con me.

Anoressia Nervosa – Storia di Emma

Questo Supporto terapeutico e familiare, mi ha aiutata a ricostruire la struttura con la mia famiglia, e con me stessa.

La mia famiglia, nonostante tutto… Mi è sempre rimasta vicina.

Emma e la sua famiglia, adesso, hanno buone possibilità di sconfiggere l’ Anoressia.


Hai appena letto la Storia di Emma…

Se anche, tu, sei una Ragazza anoressica, e vuoi iniziare ad amare te stessa, e chi ti sta intorno, come ci sta riuscendo Emma… Non esitare a prendere Supporto da uno di questi centri italiani.

Non lasciare che l’ anoressia ti uccida lentamente. L’ anoressia è una Malattia, ma non deve far parte della tua Vita.

Contatta quei Centri specializzati, e lasciati aiutare!

Esistono tantissimile soluzioni, che prendere la decisione di non mangiare più. Ti lascio un articolo, da me creato, per chi sente il bisogno di Dimagrire senza dieta.


Se senti il bisogno di farmi qualsiasi domanda sul Dimagrimento… Non esitare a farlo, in un Commento, o per Email a: [email protected]

Non appena sarò disponibile, sarò lieto di leggerti e di trovare una soluzione per te.

Alla prossima…


Leggi anche: Come non ingrassare a Natale

Kyle Finazzo

Musicista indipendente e SEO copywriter per caso. Sono il fondatore di Reverse Crucifix KM, sito pubbicato nel Giugno del 2019, cui creo articoli per aiutare gli utenti a risolvere vari problemi del pc, guadagnare da casa, a trovare lavoro all'estero e della SEO in generale. Stato: in carica...