Come si guadagna con Youtube

Ora che ti sei reso conto che molti youtubers stanno facendo soldi con youtube, vorresti capire quale sia la fonte che permette loro di monetizzare i video e in che modo ci riescono, non è così? Ebbene, in questo articolo ti spiegherò in dettaglio come si guadagna con Youtube, perché è questo ciò che stai cercando di capire…


Tuttavia, se avrai modo di leggere questo articolo: potrai iniziare anche tu questo percorso, ma se sei all’inizio… Devi solo darti da fare con i suggerimenti che troverai negli ultimi paragrafi.


Senza girarci troppo intorno… È arrivato il momento di capire cosa hanno fatto costoro per potersi permettere di guadagnare tramite il social media conosciuto nel mondo, che prende il nome di Youtube. Ti auguro, come sempre, una felice lettura…

Indice: “come si guadagna con youtube”

Chi è lo Youtuber

Chi è lo Youtuber

Lo youtuber non è altro una persona che crea video di alta qualità (con lo scopo di renderli virali) per poi caricarli sul suo canale ogni giorno. Tuttavia, è anche colui/colei che ne è diventato partner e sta guadagnando con le entrate dei video.

Per fare un esempio pratico: dopo aver creato un canale youtube e ottenuto visualizzazioni dei video, mi piace, commenti etc. etc…. “Questo non fa di me Youtuber“. Non ho ancora la monetizzazione attiva al canale che mi permette di guadagnare, e non sono ancora nemmeno conosciuto come tale. Ecco, dunque… “Il vero youtuber è colui che è conosciuto nel web e visto da migliaia di persone”.

Il paragrafo precedente, determina la differenza per chi crea un canale youtube e carica qualche video ogni tanto (ma non tanto conosciuto nel web), da uno che pubblica video in continuazione ed è diventato virale tra il pubblico. “Questa è la definizione di Youtuber

Come diventare Youtuber

Come diventare Youtuber

Se hai letto il paragrafo precedente, sicuramente avrai ben capito la vera definizione dietro il termine (Youtuber), e a questo punto vorresti diventarlo anche tu…


Uno dei miei principali consigli che posso darti: è quello di iniziare a lavorare bene sulla materia dei tuoi video. Ed ecco, dunque, alcuni consigli che potresti consultare…


  • 1Acquista una nuova camera: molti vlogger famosi usano videocamere Full HD in formato 4k. La Canon EOS M50 ti permette di creare filmati di alta qualità, ma il prezzo è abbastanza elevato. Se vuoi spendere di meno, allora ti posso consigliare un’altra camera digitale, sempre della stessa marca: la Canon EOS 2000D. (Disponibile su Amazon ad un prezzo imbattibile)
  • 2Prendi in considerazione l’acquisto di un ottimo Software Editing Video: dopo aver creato il proprio video con una camera di alta qualità, bisogna editarlo con un sofware in grado di svolgere operazioni sofisticate. “Stiamo parlando dell’elaborazione corretta in avvio di riproduzione dopo aver ritagliato più fotogrammi tra loro vicini ed esportato il progetto”. Per questo, non posso fare altro che consigliarti il migliore, secondo le mie statistiche: Adobe Premiere
  • 3Crea contenuti di qualità: si è sempre detto che sono più apprezzati e condivisi dagli utenti. Cosa si intende per davvero? Si intende la qualità del video e del suono, ma soprattutto l’argomento per come viene trattato. Gli utenti preferiscono una storia ben realizzata, da una a tratti. Esempio: caricare un video da una conversazione avvenuta con un amico in web cam, senza aver considerato (in precedenza) le parole corrette da affrontare. Ecco una youtuber (Anna Covone) che può darti una dimostrazione di ciò che ho affermato.
  • 4Fai Seo per youtube: questa è una delle chicche fondamentali che ti permetteranno di raggiungere un elevato traffico dai tuoi video. Se fatto bene, potrai far conoscere il tuo canale senza rincorrere a qualche pubblicità Google Ads di qualche tipo. In questo mio articolo ho descritto in dettaglio (Come fare SEO per Youtube) e in quest’altro trovi la soluzione su (Come avere più iscritti su Youtube gratis)

Come guadagna lo youtuber su Youtube

Come guadagna lo youtuber su Youtube

Lo Youtuber guadagna tramite la pubblicità di Google Adsense attivata dopo esserne diventato partner dello stesso. Dopo aver raggiunto i 1000 iscritti e le 4000 ore previste per monetizzare il proprio canale, Youtube passa il canale in revisione, e se conforme alle linee guida… La monetizzazione verrà attivata entro un breve tempo dall’inizio della stessa.


Google Adsense è una compagnia pubblicitaria offerta da Google. Con essa è possibile monetizzare un Sito Web, un Gioco, un motore di ricerca personalizzato e anche Youtube.


Nei video verranno inseriti (in automatico) banner pubblicitari prima e dopo la fine del video in questione. Da quel banner, una volta visualizzato dall’utente, lo youtuber ci guadagnerà una percentuale e può variare in base al luogo di appartenenza del click ricevuto sul suo video e da diversi indirizzi IP. “Più utenti cliccheranno il video e più lo youtuber ci guadagnerà“.

La differenza logica tra avere un sito internet e un canale youtube monetizzato…

Su youtube si viene a creare il Remarketing: dopo aver attivato la monetizzazione al proprio canale, lo stesso youtube lancia il canale rendendolo pubblico in tutto il mondo, in modo da espandere il Brand e poterci guadagnare dalle entrate dei Publisher dagli annunci Adsense. “Per Remarketing si intende anche un banner appena visualizzato che ti segue ovunque“.

Su un sito web sei solo/a: il Remarketing non viene messo in atto, dopo aver creato un account Google Adsense e attivato la pubblicità. Per fare remarketing anche su un sito web, bisogna attivare (a pagamento) una campagna da Google ADS.


Leggi anche: Come creare un canale Youtube ; Come scaricare video da youtube on line ; Come guadagnare con i Follower ; Notizie false – Guadagnare con youtube