Ecco come rubano il tuo articolo

L’ articolo “Ecco come rubano il tuo articolo” è stato creato per te, per dimostrarti che tutto ciò che leggerai è reale e che puoi metterlo in pratica anche da solo/a…

La violazione del copia/incolla è protetta da legge, già da qualche tempo fa a questa parte. Chiunque può copiare un articolo e ricrearlo nel suo sito web, ma questo può comportare gravi conseguenze per lo stesso, e la penalizzazione del sito web. Voglio farti una domanda: Sei davvero sicuro che il tuo articolo (unico al 100%), non sia utilizzato da qualcun’ altro in questo preciso momento?

Prima che io inizi a dimostrarti come altre persone, al momento che hai pubblicato l’articolo, potrebbero avertelo rubato… Inizierò a parlarti del Plagio e di cosa esso sia. Buona lettura…

Il plagio è molto importante, soprattutto quando si crea un nuovo articolo. Non importa se tu stia creando un nuovo articolo partendo da zero, e con parole tue… Alcune frasi che hai scritto per il tuo articolo, potrebbero essere simili ad altri articoli che si trovano sul web.

Cos’è il Plagio, e come rubano il tuo articolo?

Ecco come rubano il tuo articolo
Il plagio è la tua sicurezza

Vi sono due forme di plagio: Software da scaricare direttamente sul proprio pc di casa, o da utilizzare direttamente on line. Esistono sia gratuiti o a pagamento. “Questo è uno dei tanti software antiplagio on line che vi sono su Internet”.

Il plagio serve per dimostrare che il testo appena scritto, non sia da nessun altro articolo pubblicato sul web (duplicate content). Se dovesse capitare che il testo contenga plagio, Google potrebbe non far comparire l’articolo come dovrebbe. Inoltre… Più in là, si potrebbe aggravare la situazione, poiché lo stesso Google ha capito che stai copiando.

Nel paragrafo precedente, ho detto: “È possibile, che un testo appena creato da zero, contenga plagio da altri siti web“. Google non ha occhi, come nemmeno tu ti sei reso/a conto di aver scritto le stesse frasi che ha scritto un altro utente come articolo per il suo sito web.

Come fare per risolvere il problema?

Ti basta fare copia/incolla del tuo articolo sul software antiplagio, di cui sopra, e cliccare il tasto (Controlla il plagio).

Nel caso, a lavoro finito, il software ti dice che il tuo testo contiene una percentuale di plagio in alcune frasi… Ti basta modificare quelle frasi e riprovare, fino a quando il tuo articolo non risulterà pulito al 100%. Usare un antiplagio on line è molto importante, e bisognerebbe utilizzarlo prima di pubblicare un articolo sul proprio sito web. In questo modo ci assicureremo, al 100%, che il nostro testo non è utilizzato da nessun’ altro.

Ed ora andiamo al nocciolo dell’articolo: Ecco come rubano il tuo articolo…

Ecco come rubano il tuo articolo
Rubare è reato!

Come sai, esistono diverse lingue nel mondo: Inglese; Francese; Spagnolo; Tedesco e tante altre. Supponiamo che tu abbia appena pubblicato il tuo articolo (Italiano) dal tuo sito web. Se farai copia incolla del tuo articolo sul software antiplagio, ti renderai conto che il testo è già utilizzato da qualcun’ altro, e comunque… Lo stesso software ti dirà a chi appartiene il testo. (Lo vedrai proprio sulla destra, dopo che il software avrà completato la verifica).

Qualcun’ altro ha appena letto il tuo articolo sul web. Gli è piaciuto molto e vorrebbe utilizzarlo come articolo per il suo sito web. La persona che è entrata nel tuo sito sarà stato sicuramente un utente di un’altra lingua. “Ha dovuto tradurre il tuo articolo dall’ Italiano all’ Inglese”.

L’ utente in questione, a tua insaputa, ti ruberà l’articolo e lo pubblicherà sul suo sito web, senza che tu lo sappia e senza problemi di plagio. Ecco come rubano il tuo articolo…

Hai detto questo: Come potrebbe farlo?

Semplice! Se tu hai creato il tuo articolo in italiano e lo hai pubblicato, sicuramente si troverà su Google, ma non si troverà l’articolo scritto in Inglese su Google.

Per farti un esempio: Prova a fare copia/incolla del tuo articolo in italiano sul software del plagio e clicca su Controlla il plagio (aspetta fino a quando il software non avrà finito di completare la verifica). In un secondo momento, traduci il tuo articolo in altre lingue (inglese), incolla l’articolo tradotto sul software e clicca su Controlla il plagio.

Ecco come rubano il tuo articolo
Google Translate

Scommettiamo che, quando incollerai il testo dell’articolo Italiano, il software ti dice che contiene plagio, ma con quello inglese risulterà unico al 100%?

Ecco svelato il mistero! L’ utente in questione ha rubato il tuo articolo in italiano e lo ha tradotto in inglese. Dal momento che il tuo articolo in inglese non si trova su Google… Agli occhi di Google risulta essere unico al 100%. Per cui… L’ utente ti ha appena fregato l’articolo, e tu non lo sai!

Mi fermo qui per non andare oltre all’ articolo stesso. Comunque sia, anche se questa cosa sia utilizzata di nascosto da parte di alcuni utenti di tutto il mondo… È sempre una cosa che potrebbe portare grosse conseguenze più in là, quando l’autore del sito stesso si deciderà di rendere il suo sito multilingue.

Quando questo succederà, se l’ autore del sito farà copia/incolla del suo articolo in inglese sul software antiplagio, e scoprirà che la maggior parte del suo testo, per non dire tutto il testo, appartiene a qualcun’altro…

Quest’ ultimo potrebbe essere denunciato dall’ autore, poichè ha violato il copyright senza il suo permesso.

Ecco perchè è da avitare fare i furbi anche su Internet. Si dice che non tutto ciò che luccica è oro! Difatti, se una cosa simile dovrebbe capitare… Il sito web del malcapitato verrà chiuso per violazione di copyright, e dovrà pagare una sanzione dalla legge per questo tipo di violazioni sul web.


Leggi anche: Come guardare streaming gratis ; Come fare soldi da casa – Mamme