Come fare la Marmellata a casa

La marmellata è una tipica crema da spalmare, e risale già al (IV-V° Secolo d.C) – Oggi, la marmellata, viene utilizzata per vari motivi: Sulle fette biscottate; La mattina a colazione; Sulle crostate; Per farcire le Brioche; Da spalmare sul panino o sul pane. Insomma… È proprio una tipica crema, ideale per farcire qualsiasi dolce, e da gustare a occhi chiusi, proprio come la Nutella.

“La marmellata, anche quella che si trova in commercio, non è uguale alle altre”.

Come fare la Marmellata
Zuegg

Ogni marca crea la ricetta tradizionale per quel tipo di marmellata (La stessa cosa che accade con il Pandoro, per esempio). Il pandoro Bauli, non è lo stesso del pandoro Balocco. Questo, per il semplice motivo che la tradizione del Balocco deve essere rispettata, poiché risale al 1927.

Parlando di Balocco… Il panettone che adoro più di ogni altro panettone, poiché ne rispetta la tradizione casalinga, e gli ingredienti scelti sono freschi e ben selezionati. L’ esempio del panettone Balocco, vale lo stesso per la Marmellata, se te ne sei accorto/a, dalle marmellate che hai acquistato in commercio…

Ci hai mai fatto caso?

Può capitare di assaggiare una Marmellata troppo dolce, e magari non abbastanza naturale (Ovvero che non senti il gusto fresco della frutta). Altre volte, invece, ti sarà capitato di sentirne la freschezza della frutta, come appena raccolta. Il colore è anche diverso dalle altre… È vivace! Parlando di queste ultime, possono essere prodotte in commercio dalle grandi marche, come: Zuegg

Iniziamo ad imparare come fare la Marmellata fatta in casa, rispettando la fragranza della frutta in sé…

Come fare la Marmellata
Marmellata

Ingredienti per Marmellata:

  • 1 Kg. di Frutta
  • 1 Kg di Zucchero

“In base al contenuto di zuccheri che la frutta contiene al suo interno, deve essere ridotto lo zucchero del 25%, che in questo caso diventerà (750 gr. di Zucchero).

Preparazione:

Inizia a sbucciare la frutta, e tagliala a pezzettini non troppo piccoli. (Non frullarla). “Frullare la frutta, ti verrà una passata di frutta, e non più una marmellata. Se, poi, deciderai di frullarla… A te la scelta”!

Io preferisco vedere i pezzettini di frutta, e non una passata di pomodoro.

Hai appena finito di sbucciare la frutta e l’ hai tagliata a pezzettini non troppo piccoli, e messa in una casseruola capiente di acciaio. Aggiungi, adesso, 1 kg. di Zucchero e gira con il cucchiaio di legno il composto, fino a quando lo zucchero non si sarà un po sciolto.

È arrivato il momento di mettere la casseruola sul fuoco…

Accendi il fuoco (a fiamma moderata), e continua a girare il composto fino a quando non vedrai il primo bollore. Non appena avrà raggiunto il bollore, diminuisci la fiamma al minimo e lascia la casseruola sul fuoco per 5 minuti esatti (senza coperchio e senza il bisogno di girare il composto). Dopo 5 minuti, spegni il fuoco, e lascia raffreddare la marmellata. Quando si sarà del tutto raffreddata, coprila con un canovaccio, o un tovagliolo di carta, o semplicemente un coperchio.

(“Segnati, intanto, l’ ora esatta di quando hai spento la fiamma”).

Dovrai rifare lo stesso procedimento per altri due giorni, ovvero: (Mettere la casseruola sul fuoco, nel frattempo girare il composto, e non appena il composto prende il bollore… Devi lasciarlo bollire a fiamma minima per 5 minuti).

Il terzo giorno, mentre la marmellata è ancora calda… Versala sui barattoli di vetro, chiudili ermeticamente con il coperchio, e capovolgili! (Lascia i barattoli capovolti fino a quando non si saranno raffreddati del tutto). Quando i barattoli si saranno raffreddati… Potrai conservarli in un luogo fresco e ben asciutto. (Il capovolgimento del barattolo, serve per creare il sottovuoto, in modo che il composto, al suo interno, si mantiene a lungo nel tempo).

Come fare la Marmellata
72 ore

Questo è il vero metodo da utilizzare se vuoi avere una marmellata genuina, colorata e fresca (come la frutta di stagione appena raccolta).

Io la marmellata la faccio sempre in questo modo.

Alcune persone, preferiscono fare la marmellata in un solo giorno, o meglio… Anziché di spegnere il fuoco, dopo i prossimi cinque minuti, lasciano continuare il bollore fino a quando la marmellata non sarà diventata solita.

“Questo è sbagliato! Lo zucchero, in questo caso, raggiungerà una temperatura molto elevata, causando alterazioni alla frutta. La frutta non deve raggiungere quella temperatura elevata, altrimenti si rischia di uccidere tutta la sua freschezza, e il suo colore vivace

Adesso che sai come fare la marmellata… Mettiti pure al lavoro, ma attenzione: Se vorrai procedere nel fare la marmellata in un solo giorno, non ricordarti del mio articolo… Fai finta che non esiste.

Non sono un pasticciere! Sono solo un musicista, che mi piace pasticciare con i dolci di qua e là, già da quando ero bambino. Di trucchi, purché non faccio più dolci, in questo momento… Ne conosco abbastanza, dopo svariate prove.


Conclusioni:

Annotazioni
Annotazioni

Abbiamo imparato come fare la marmellata originale fatta in casa, rispettando la fragranza e la bontà della frutta.

Ogni marmellata di frutta ha un suo determinato procedimento. In base alla frutta troppo dolce, la quantità di zucchero deve essere ridotta del 20/30% de suo contenuto.

Per esempio: La marmellata di arance non sarà uguale alla ricetta della marmellata di fragole, poiché le fragole sono più amare rispetto alle arance. La quantità di zucchero da utilizzare per 1 kg. di marmellata di Arance, sarà ridotta del 25% del suo contenuto, ovvero: 1 kg di di arance; 750 gr. di zucchero.


Leggi anche: Come fare la nutella in casa ; Crema al cioccolato per torte

Kyle Finazzo

Musicista indipendente e SEO copywriter per caso. Sono il fondatore di Reverse Crucifix KM, sito pubbicato nel Giugno del 2019, cui creo articoli per aiutare gli utenti a risolvere vari problemi del pc, guadagnare da casa, a trovare lavoro all'estero e della SEO in generale. Stato: in carica...