Come scegliere le keywords giuste

È passato molto tempo da quando hai creato il tuo sito web, ma le visite continuano a non arrivare! Nonostante il tempo che hai perso, o stai continuando ancora oggi, nel creare e pubblicare articoli… “Non sta affatto cambiando nulla”! A questo punto, stai proprio pensando di mollare tutto. Uno delle principali cause: “è dovuta al fatto di non essere riuscito a capire come scegliere le keywords giuste per i tuoi contenuti”!


La scelta delle keywords è una cosa da non sottovalutare mai, per potersi posizionare meglio nei motori di ricerca e “guadagnare di più con Google adsense”…


Difatti, chi ha aperto un sito web da poco: la cosa che viene in mente da fare è chiuderlo immediatamente, dopo qualche mese. Oppure, dal momento che gli articoli non stanno dando i benefici sperati, si cade nella tentazione di copiare i contenuti altrui per pubblicarli dal proprio sito: “in modo da non perdere tempo a scrivere, cercando di aumentare il traffico mensile etc. etc”.

| Se stai copiando l’articolo per intero da altri siti, approfondisci: Come scoprire se i tuoi articoli sono stati copiati


Essere unici, nel web, è una delle basi essenziali per mantenere i propri diritti d’ autore (Copyright). “Non copiare dagli altri… Lasciati copiare!”


Senza troppe complicazioni… È arrivato il momento di determinare quale parole chiave scegliere per i contenuti: “aumentare le visite al sito web” e il “costo per click” dai banner pubblicitari di Google Adsense. Ti auguro una felice lettura…

Indice: “come scegliere le keywords giuste”

Cos’è una Keyword

Keyword google grants

Le Keywords non sono altro che “Parole Chiave“. Esse sono importanti perché aiutano a Google ad identificare il contenuto da mostrare in ricerca, dopo che l’utente ha fatto click per quella specifica parola chiave.

Esempio: Supponiamo di scrivere sul motore di ricerca di Google una parola chiave simile a questa: “Youtube SEO“. Dopo aver fatto click, noterai che vi sono molti articoli contenenti la stessa keyword. Ognuno di essi sono posizionati in base al traffico mensile che riesce a raggiungere il sito in questione, click elevati da parte degli utenti, bassa frequenza di rimbalzo, ottimizzazione SEO ottimale, velocità della pagina, condivisione etc. etc.

Senza le parole chiave, sarebbe difficile per Google comprendere quale dei tuoi articoli mostrare in ricerca. “È importante scrivere una keyword diversa per contenuto

Come scegliere la giuste Keywords per i contenuti

Vi sono Tool online essenziali che dovrebbero essere sottoposti a scansione mentale! “Significa che molti non li usano a dovere, e continuano a fare lo stesso errore” Proprio per questo motivo sto scrivendo questo articolo, per te… Per mostrarti quanto sia facile individuare la corretta keyword per il tuo contenuto…

I due tool che utilizzeremo sono: “Keyword Magic Tool” (SEMrush) e “Idee per parole chiave” (Google ADS)

Keywords Magic Tool

Keywords Magic Tool - Come scegliere le keywords giuste

Vai sulla pagina ufficiale del Tool, e scrivi una parola chiave sul campo di ricerca (Inserisci una seed keyword) e clicca il pulsante “Fai una prova gratuita“. Dalla successiva pagina: inserisci la tua Email, Password e clicca il pulsante Crea il tuo account SEMrush.

Fai click su Salta Prova, che vedi in basso alla pagina, e il tool ti darà informazioni dettagliate in base alla parola chiave da te scelta.


Analizziamo bene il grafico…


  • Keywords: Varianti di parole chiave in base a quella da te inserita
  • Volume: È il numero di traffico mensile che riesce a coprire la parola chiave sui motori di ricerca
  • Trend: L’interesse degli utenti per la parola chiave ricercata negli ultimi 12 mesi
  • KD %: La percentuale di difficoltà per potersi posizionare per quella parola chiave nei risultati di ricerca. Più alta è la percentuale, è più sarà difficile scavalcare i tuoi competitor. Stiamo parlando di parole chiave brevi come: (Semrush; Website; Youtube etc. etc.). Ecco perché è consigliabile scegliere parole chiave a coda lunga!
  • CPC $: È il prezzo che gli inserzionisti pagano per il click di un utente sull’annuncio di Google Adsense, attivato per quella determinata parola chiave “Più è alta la percentuale e più aumenta il costo per click
  • Comp: È uguale a KD %, poiché ne determina la difficoltà di posizionamento tra inserzionisti che fanno bidding su una determinata keyword nelle loro campagne PPC. “Più è alta la percentuale, e più sarà difficile posizionarsi“.
  • SF: Visibilità sulla SERP, e snippet in primo piano per quella determinata keyword nei risultati di ricerca.
  • Risultati: Il numero delle URL sulla ricerca di Google per la parola chiave organica

Dopo aver specificato la corretta definizione dei campi di Keyword Magic Tool: limitiamoci “solo” con il (Volume, il CPC $ e Comp).


Dalla sezione Keyword, noterai che vi sono moltissime parole già elencate in forma compiuta. Scegli quella di tuo gradimento, e assicurati che la parola chiave abbia un alto volume di traffico mensile e un’alta percentuale di CPC $. Tuttavia… Scegli la keyword con una percentuale media / bassa concorrenza (Comp). “Ti aiuterà a scalare la Serp di Google“.

Idee per parole chiave

Idee per parole chiave - Come scegliere le keywords giuste

Vai sulla pagina ufficiale di Googe Ads  “Keyword Planner“, e clicca il pulsante (Vai allo strumento di pianificazione delle parole chiave). Dalla pagina che vedi aperta, fai click sulla freccia a destra da (Individua nuove parole chiave).

Sul campo di ricerca (Prova…) inserisci la tua keyword. Esempio: (Come scaricare gratis), e clicca il pulsante Risultati. Dopo aver fatto click, potrai notare varie parole chiave in base a quella da te inserita, con un alto volume di traffico mensile e CPC.


Analizzazione grafico…


  • Parole chiave (per pertinenza): varianti ottimali di parole chiave in base a quella da te inserita sul campo di ricerca
  • Media ricerche mensili: il volume di ricerca che riesce a coprire la parola chiave negli ultimi 12 mesi e nel corso del tempo
  • Concorrenza: indica la difficoltà di posizionamento per la parola chiave nei risultati di ricerca. Il mio consiglio è quello di obiettare su (Bassa/Media)
  • Offerta per la parte superiore della pagina (gamma bassa): indica il costo che gli inserzionisti pagheranno al Publisher dopo che l’utente avrà fatto click sull’annuncio di Google Adsense.
  • Offerta per la parte superiore della pagina (gamma alta): È uguale a quella della Gamma bassa, di cui sopra, ma con un costo superiore, in base alla località e alle impostazioni della rete di ricerca.

Ora che hai analizzato la giusta keyword dal grafico di Google Ads: scegli quella con più traffico mensile, bassa/media concorrenza e alta percentuale di offerta CPC $.


Ho poche visite e chiudo il sito

Non chiudere il tuo sito web. Lasciati aiutare dai Tool sopra citati: “impara a scegliere le giuste keywords, e crea contenuti unici e di qualità”. Tuttavia, assicurati che il tuo contenuto non contenga plagio nel testo. Ti lascio questo articolo, da me creato, che ti aiuterà ad identificare il plagio del contenuto online e quello di cui parlo di come creare un titolo ottimizzato per Google.


Leggi anche: Che cos’è Google AdSense: come si attiva ; Come scoprire il traffico dei tuoi Competitor

Kyle Finazzo

Musicista indipendente e SEO copywriter per caso. Sono il fondatore di Reverse Crucifix KM, sito pubblicato nel Giugno del 2019, cui creo articoli per aiutare gli utenti a risolvere vari problemi del pc, guadagnare da casa, a trovare lavoro all'estero e della SEO in generale. Stato: in carica...